Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 
Print

Nuove normative per gli stranieri in moto in Svizzera

Dedicato a tutti gli ultraquarantenni a cui può capitare di guidare in Svizzera: a partire dal 2014, i motociclisti stranieri che guidano in Svizzera dovranno non solo tenere sempre accese le luci, ma anche avere la patente in regola. Infatti chi ha ottenuto la patente B prima del 31 dicembre 1985, fino al 2013 poteva guidare la moto tranquillamente sia in Italia che in Svizzera anche se non aveva mai preso la patente A (specifica per le due ruote). Ora, invece, per poter viaggiare oltrefrontiera in regola, deve essere indicata sulla patente la lettera A o A1, corrispondenti alle licenze per moto e scooter.