Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

Honda4Fun

Dedicato agli amanti delle Honda CB Four
http://honda4fun.com/phpbb3/

Carburazione dopo ricostruzione motore 350

http://honda4fun.com/home/forums/h4tecnico/31959</a></p>%20%20</div>%20%20%20<div%20id="phpbb_page-body">

Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: dom mag 10, 2020 5:37 pm
da kamillo66
Salve a tutti torno a scrivere dopo un po di tempo per avere un aiuto e magari qualche consiglio.
Dopo 47 anni e un po di alluminio nei bordi della catena primaria ho deciso di aprire tutto e ricostruire il motore termica compresa.
Compro il necessario che consta in catena primaria e distribuzione paraoli oring guarnizioni e i pistoni +0,25 da montare sui cilindri magistralmente rettificati.
Dopo tre giorni di puro godimento e paura di fare cazzate chiudo tutto e rimonto il motore. mezzo giro di pedana e parte al primo colpo non ci credevo nemmeno io, ma ora viene il bello. La moto va bene fino a 6000 poi si siede e per farla andare un po piu su bisogna torcerle il collo con marce basse. provo di tutto ma non c' e' verso. Qualcuno mi dice che aumentando la cilindrata aumenta anche un po la compressione e quindi la carburazioneva modificata , anche una guarnizione cilindri non originale nello spessore puo contribuire a questo quindi troppo magra.Rismonto i carburatori e monto getti del massimo 78. Il problema sembra risolto, il motore gira brillante e raggiunge i 9500 in un attimo. Ora pero capita che le candele sono nocciola sull' elettrodo ma annerite e carboniose tutto intorno, inoltre dopo il rilascio dell' acceleratore riaprendo intorno ai 4500 6000 giri c'e' un vuoto vistoso prima che riprenda potenza.
La domanda: le viti del co contano anche nella regolazione carburazione magra o grassa a giri elevati ? la moto gira bene ma le candele sono nere.Quale potrebbe essere il motivo ?
Il vuoto nella riapertura puo essere corretto portando i getti del minimo a 40? non ho trovato misure fra il 35 e il 40
E in ultimo un conoscente mi ha cosigliato un olio sintetico 5 30 ma non é tropo fluido?
Se qualcuno del forum puo aiutarmi gliene sarei grato. Ho impiegato 3 giorni a ricostruire il motore e dopo un mese non riesco a fare la carburazione
Attendo trepidante
PS ma il cereglio quest' anno si fa?
Ciao a tutti e grazie ancora

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: lun mag 11, 2020 8:12 am
da ANTO
Ciao. Secondo me:

- Non ci hai detto nulla di quelle altre cose che possono influire: scarichi e filtro aria. Come sono?

- Aumentando i pistoni di +0,25 non cambia nulla ai fini della carburazione.

- Passando dai getti 0,75 a 0,78 la differenza non si sente. Forse appena la si vede dal colore candele, ma dubito si possa sentire.

- Sicuro che sia un vuoto e non un imbrattamento? Prova a togliere il filtro aria e a fare delle prove comparative, per capire se migliora o peggiora.

- I getti del minimo spruzzano sempre, anche a manetta. Ma oltre i 6000 giri l'apporto di aria che passa attraverso le viti è percentualmente molto poca rispetto al volume d'aria totale, che la loro regolazione è praticamente ininfluente.

- Non cambiare i getti del minimo.

- Secondo me l'olio 5W30 è decisamente troppo fluido.

- Cos'è Cereglio? 8)

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: lun mag 11, 2020 9:26 am
da kamillo66
Grazie Anto provero con il filtro, comunque anche di pochi punti il getto lo senti, avevo montato gli 80 ma decisamente sporcavano le candele e la moto era sempre affogata con due punti in meno va che è una bellezza e arriva a fondo scala in un attimo con i 75 piu di 8000 non arrivava
Comunque vado per tentativi ma la carburazione è cosa vramente stronza.
Buona giornata e grazie ancora

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: lun mag 11, 2020 9:27 am
da kamillo66
Ti chiedo una cosa, ma sul sito esiste una sezione solo per i tutorial? anni fa scaricai come mettere in fase e regolare le puntine con tanto di sequenza fotografica
uno spettacolo

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: lun mag 11, 2020 10:28 am
da tums

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: lun mag 11, 2020 1:26 pm
da tobaldomantova
Io proverei ad alzare lo spillo di una tacca e aprirei di mezzo giro la vite aria.

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: lun mag 11, 2020 3:29 pm
da ANTO
tobaldomantova ha scritto:Io proverei ad alzare lo spillo di una tacca e aprirei di mezzo giro la vite aria.



- Tobaldo, lui dice che ha dei "vuoti" però ha il bordo candele nero quindi forse è grassa.
- Le 350 con setup standard sono tutte grasse.
- Sulla 350 si riesce a cambiare l'altezza degli spilli conici senza smontare mezzo mondo, basta togliere il serbatoio ed i coperchietti dei carburi. Ma aspetterei a metterci fin quando non ho capito se devo ingrassare o smagrare :D

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: lun mag 11, 2020 6:01 pm
da tobaldomantova
Ho suggerito di alzare lo spillo perchè,leggendo, mi sembra di capire che ha un vuoto a medio regime. Magari non è così, ma dopo aver controllato filtro, manicotti e accensione io proverei. Il fatto che le candele abbiano il bordo nero, potrbbe essere a causa di un carburazione grassa al minimo. Visto che in un attimo si regola, io proverei.
P.S. Qui lo scrivo e qui lo nego: per fare la giusta carburazione al minimo bisogna smagrire fino a che il motore perde i giri lentamente dopo un colpo di acceleratore. A quel punto si ingrassa quel tanto che basta per eliminare il "ritardo" nel perdere giri- (British school) 8)

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: mar mag 12, 2020 7:02 am
da revere
grande Tobaldo , conoscevo la procedura ma non l origine

Re: Carburazione dopo ricostruzione motore 350

MessaggioInviato: mar mag 12, 2020 11:44 am
da tobaldomantova
Revere, un vecchio "ferro" inglese, prima o poi, te lo devi prendere. Vedresti cose che gli altri umani.......