Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Tecniche

Print

Sistema di ricarica trifase per Honda CB Four

Poiché il sistema trifase di ricarica è molto diverso dal sistema abitualmente usato dalla Honda sulle sue motociclette, questa descrizione si propone di aiutare chi dovesse intervenire per risolvere i problemi di manutenzione attinenti. Questo sistema di ricarica viene usato per i modelli CB-500 e 750 Four.
La principale differenza è nel generatore e nel sistema di regolazione di tensione, cioè il sistema di carica. Mentre le precedenti moto Honda utilizzavano un alternatore a magnete permanente, o dinamo, il sistema trifase utilizza un alternatore a eccitazione di campo che opera in modo simile a quello utilizzato nella maggior parte delle automobili contemporanee. Quando il campo dell’alternatore è eccitato esternamente, è possibile controllare sia la corrente che la tensione all’uscita dello stesso alternatore, quindi regolare il sistema elettrico di voltaggio.
Il sistema trifase a Y ha l’avvolgimento dell’alternatore eccitato dalla tensione di batteria. Diversamente dalla maggior parte degli alternatori, sia il campo che l’uscita degli avvolgimenti dell’alternatore sono stazionari. Comunque, questo alternatore non ha spazzole. Il ferro dolce del rotore, che non è un magnete permanente, ruota tra i campi degli avvolgimenti interni ed esterni dell'alternatore. Il regolatore è costituito da una resistenza, l’avvolgimento del relè, e due serie di contatti. La serie superiore di contatti (la più lontana dalla bobina relè) sono normalmente chiusi, quelli inferiori sono normalmente aperti.

DESCRIZIONE DEL CIRCUITO

I. Il sistema di ricarica comprende:
1. Campo eccitato-alternatore trifase
2. Raddrizzatore
3. Batteria
4 Regolatore di voltaggio
5. Fusibile
6. Avvolgimento totale dell’alternatore

II. Ci sono diversi fattori che determinano la tensione di uscita di un alternatore, ma nel sistema di ricarica trifase Honda sono solo tre i fattori variabili:
1. Velocità dell’alternatore
2. Corrente di campo
3. Carico totale dell’alternatore

Un aumento della velocità dell’alternatore provoca un aumento della tensione di uscita, così come un aumento della corrente di campo o la diminuzione del carico dell’alternatore.

III. Il sistema dispone di tre modalità di funzionamento controllate dal regolatore di tensione:

MODO 1
La tensione della batteria è inferiore al normale, l'interruttore di accensione è chiuso (on). I percorsi della corrente sono:
a. Dal positivo della batteria al fusibile, ai contatti superiori del regolatore di campo e poi a massa.
b. Dal positivo della batteria al fusibile, a parte della resistenza del regolatore e alla bobina di un relè e poi a massa. La corrente attraverso la bobina del relè non produce un campo magnetico sufficientemente forte per spostare l'armatura del relè e aprire la serie superiore dei contatti.

In questo modo la batteria viene collegata direttamente al campo, causando il campo massimo di corrente (1,6 A). Un campo massimo di corrente causa un’alta tensione di uscita dell’alternatore, quindi un alto voltaggio di ricarica della la batteria.

MODO 2
La tensione della batteria è normale, l'interruttore di accensione è chiuso (on); i contatti superiori del regolatore di tensione sono ora aperti. I percorsi della corrente sono:
a. Dal positivo della batteria al fusibile, alla resistenza di campo, al campo e poi a massa. La resistenza addizionale nel circuito di campo, rispetto alla prima modalità, causa meno corrente di campo (0,7 ampere), pertanto vi è una bassa tensione all’uscita dell’alternatore, quindi una bassa rettificazione e una bassa tensione della batteria.
b. Il secondo percorso è lo stesso del secondo percorso del Modo 1, tranne che la corrente che attraversa la bobina del relè è maggiore e genera un forte campo magnetico, sufficiente per spostare l'armatura del relè lontano dal contatto superiore, ma non abbastanza per chiudere la serie inferiore di contatti.

La ragione per cui nella bobina del relè la corrente è maggiore che nel Modo 1 è che la tensione della batteria è superiore.

MODO 3
La tensione della batteria è eccessivamente elevata; l’interruttore di accensione è chiuso (on). La serie inferiore di contatti del regolatore adesso sono chiusi. I percorsi della corrente sono:
a. Dal positivo della batteria al fusibile, alla resistenza di campo, ai contatti chiusi inferiori del regolatore e poi a massa. Nessuna corrente di campo (0 ampere) e l'alternatore non ha uscita, pertanto, nessuna uscita anche sul raddrizzatore e una tensione minima della batteria.
b. Stesso percorso del Modo 1 e 2, tranne che la corrente che attraversa la bobina del relè è così grande a causa della tensione della batteria che il il suo campo magnetico può spostare l’armatura il relè e chiudere i contatti inferiori del regolatore.

Courtesy of SOHC/4 - traduzione Carlofour