Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Tecniche

Print

Catena di distribuzione, installazione

 

 

Questa Faq ha lo scopo di illustrare il metodo per installare la catena di distribuzione. Il motore di riferimento è quello della CB500 four K1.

Nelle fotografie sono state evidenziate solo le procedure per l’installazione della catena in esame. Tutto quanto non esattamente attinente è stato escluso (ad esempio la catena primaria o i pistoni).

Ovviamente queste note sono a completamento e ad integrazione di quanto già desumibile dai manuali di officina disponibili sul sito.

Si vede il carter motore aperto e l’albero motore appoggiato nella sua sede. Ovviamente la catena di distribuzione deve essere calzata già sull’albero e nella relativa posizione sulla ruota dentata.

Si vede il carter motore chiuso con la parte superiore. Ovviamente la catena di distribuzione deve rimanere all’esterno

Qui si vede un dettaglio della posizione della catena sull’albero motore.

Si può notare la posizione del tendicatena rispetto ai cilindri. Il tendi catena non può essere montato a cilindri già appoggiati sul carter superiore ma deve essere posto in sede con i cilindri alzati di circa 2 cm dal bordo del carter.  Bisogna fare molta attenzione a questa operazione perché si rischia di infilare il tendicatena credendo che sia nella posizione corretta salvo poi danneggiare tutto una volta avviato il motore. La parte inferiore del tendicatena va ad appoggiare in una apposita sede ricavata nel carter inferiore, in tal senso, guardando dal basso il motore (ovviamente dopo avere tolto la coppa dell’olio) non si deve vedere il tendicatena. Se si vedesse vorrebbe dire che la posizione non è corretta.

I cilindri ed il tendicatena sono stati infilati in posizione. Notare il filo di supporto per evitare che la catena cada nel motore.

Notare anche la posizione del pattino di scorrimento anteriore che va montato con la parte di appoggio alla catena rivolta in avanti.

Si vede la testa montata sui cilindri e la catena infilata (sempre con il filo di supporto).

Si vede l’albero a camme infilato da sinistra verso destra (guardando la moto dall’alto e come se si fosse seduti sopra). Notare la posizione della catena. Si può togliere il filo di supporto.

Si vede il pignone di trascinamento dell’albero a camme infilato nella corretta posizione. Notare anche la posizione della catena.

Si vede la catena di distribuzione calzata sul pignone. Il pignone va fatto ruotare nella posizione più bassa possibile in modo da rendere agevole l’infilaggio della catena. Ovviamente deve coincidere la posizione dei denti del pignone con l’allineamento rispetto al riferimento sul piatto rotante delle puntine.

Il consiglio è quello di allineare il tutto come da manuale e poi annotare con un pennarello la posizione corretta della catena e del pignone in modo tale da poter recuperare le posizioni giuste.

Attenzione alla corretta fasatura anche se è a prova d’errore perché una variazione di un dente del pignone corrisponde a una rotazione di 15-20 gradi dell’albero motore.

Courtesy of alexbg


La catena di distribuzione può essere sostituita anche senza smontare interamente il motore e senza rimuoverlo dal telaio (per tutti i modelli di Four esclusa la CB750, che richiede la rimozione del motore dal telaio per aprire il coperchio delle valvole).
Ecco come procedere

 

1 - Rimuovere il coperchietto.

 

2 - Rimuovere il coperchio della testata.

 

3 - Smollare la catena di distribuzione operando sulla vite di regolazione facendo almeno un quarto di giro in senso orario.

 

4 - Tagliare mezza maglia della vecchia catena come indicato nel disegno.

 

5 - Agganciare la vecchia catena alla nuova.

6 - Far girare a mano il motore (almeno 2 giri) così che la nuova catena segua la vecchia fino a ritornare al punto di partenza.

 

7 - Mettere la falsa-maglia della nuova catena per chiuderla, operazione parecchio impegnativa per cui è meglio se vi fate aiutare.

8- Rimontare i due coperchi.

 

Courtesy of Vicent Tommasi