Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Tecniche

Print

Lampadina H4, modifica

Nel caso non si voglia o possa usare lampadine H5, è possibile fare una modifica che permette l'utilizzo delle H4.

Io l'ho fatta sul CB-400 e la uso da molti anni, senza mai aver avuto problemi, neppure in fase di revisione :D

Credo che i fari delle altre Four siano simili.

In pratica si tratta di smontare il portalampada originale sganciando la molla che lo tiene in sede e sfilare tutti i connettori del cablaggio:

La lampada H4 si infila perfettamente nel grosso foro che rimane nella parabola; ora si tratta di fissarla sfruttando gli agganci esistenti.

La parte più difficile è quella di ricavare la linguetta che deve entrare nell'apposita fessura:

Per fare questo si deve fare un taglio nella lamiera della lampada, proprio di fianco alla linguetta dalla parte del cucchiaino del filamento degli anabbaglianti :?

Niente paura...si capisce molto meglio dalla foto! E' importante fare il taglio esattamente come si vede perché in questo modo l'orientamento dei fari anabbaglianti è quello corretto. La larghezza del "dentino" deve essere adatta a entrare nella fessura che c'è nella parabola.

Per fare questo si può usare un seghetto da ferro di quelli con lama molto sottile, oppure, per chi ha a disposizione un Dremel o arnese simile, si può usare il dischetto da taglio.

Su questa foto si vede ancora meglio:

Il foro che vedete sulla linguetta in basso a destra serve per il fissaggio, ed è il sistema più semplice per realizzarlo; ha un piccolo inconveniente: la molla fissata in quel punto tende a mantenere la lampadina leggermente scostata dalla sede. Niente di male: l'illuminazione è comunque ottima, però più avanti vi spiego la miglioria che ho implementato nell'ultima "versione".

La seconda fase consiste nell'appiattire con una pinza il piccolo "dentino" ottenuto segando la lamiera. Deve essere piegato e portato all'altezza giusta per entrare nella fessura. Più facile a farsi che a dirsi: provate finché azzeccate l'altezza giusta; la lampada deve inserirsi perfettamente nel foro della parabola. Attenzione a non esagerare con gli "smanazzamenti" sul povero dentino, altrimenti la lamiera si indebolisce e potrebbe spezzarsi.

Ora bisogna trovare una molletta adatta (oppure recuperare quella del portalampada originale); la soluzione migliore è quella di ricavare un piccolo gancetto a "omega" da inserire in quelle fessure rettangolari che hanno tutte le lampade H4. Vedere foto:

Io ho ricavato questo gancetto da del filo di acciaio armonico, molto sottile e veramente "tosto" da piegare. Un filo di ferro comune credo che verrebbe strappato via dalla forza della molla. Non chiedetemi dove ho preso il filo armonico perché non lo so: ce l'avevo a casa, lo comprò mio padre diversi anni fa. Se non riuscite a trovarlo o a inventarvi qualche alternativa potete sempre usare la soluzione del forellino sulla linguetta come ho spiegato sopra.

Il cablaggio: l'ideale sarebbe trovare uno zoccoletto per lampade H4, magari recuperandolo da qualche vecchio faro, e cablarlo come da foto usando i connettori adatti per inserirsi in quelli esistenti; portate il portalampade originale con voi in qualche negozio di elettronica o ferramenta e chiedete che vi diano gli stessi connettori. Uno dei connettori è una femmina doppia, credo difficile da trovare: io ho risolto montando due femmine singole, come potete vedere dalla foto; per i collegamenti seguite i colori dei cavi che ho usato io, oppure fate delle prove prima di fissare il tutto.

Ah...io non ho usato lo zoccoletto ma mi sono ripromesso di farlo in futuro, appena avrò l'occasione: ho saldato direttamente i cavetti sulla lampadina.

Nella foto si vede bene anche come viene fissata la molla.

Le guaine in fibravetro/silicone che ho usato servono per isolare i cavi, in quanto avendoli saldati rimarrebbero esposti.

Spero di essere stato utile.

Courtesy of Giulo