Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Tecniche

Print

Verificare il circuito di ricarica della batteria

Queste istruzioni sono state prese dai manuali di officina dei modelli 350-500-750 Four fino al ’72, ma valide a grandi linee anche per modelli successivi per sapere se il circuito carica o no.

Descrivo come ho effettuato la prova sulla mia 500.

È meglio essere in due, uno si occupa dei comandi (avviamento, acceleratore e contagiri) mentre l’altro rimane a controllare di fianco (contatti e tester).

È raccomandabile avere la batteria carica (elettrolito di densità 1,26-1,28 a 20° C).

Eseguiremo le misurazioni nella modalità di guida diurna, con il solo assorbimento del motore e di guida notturna con le luci abbaglianti accese.

Prepariamo la moto in modo da poter accedere agevolmente ai poli della batteria, quindi stacchiamo dal polo + il cavo (nello schema è quello rosso)

Con un tester sulla scala A= (Ampere in corrente continua) prepariamo il puntale nero sul polo + della batteria e il puntale rosso sul cavo staccato come nella figura sotto.

Si avvia il motore a pedale…. ok  è difficile!

Dobbiamo avviare il motore con il motorino elettrico ma i fili sottili del tester non consentono il passaggio di tutta la corrente che serve, allora rimettiamo in contatto il cavo + dell’impianto sul polo della batteria senza staccare il tester e tenendolo premuto forte con le dita facciamo l’avviamento.

Ora il motore è in moto e possiamo allontanare di nuovo il cavo dal polo e iniziare le letture in modalità di guida diurna ai vari numeri di giri: il socio di sopra tiene l’acceleratore a 1000 giri e chiede a quello di sotto quanto segna l’amperometro annotandolo su un foglietto; si fa lo stesso a 2000 giri e così via… fino a sbiellare il motore da fermo a 8000 giri! (ci si può fermare prima).

L’amico ai comandi a questo punto accende gli abbaglianti e si ripetono le letture ai vari giri nella modalità di guida notturna.

Abbiamo ottenuto i valori degli Ampere; si può spegnere il motore e ricollegare il cavo + al polo della batteria.

Per compiere la lettura dei Volt bisogna prima di tutto cambiare la scala del tester in V=  (Volt in corrente continua), poi preparare il puntale nero a contatto del negativo della batteria e il rosso al positivo come nella figura sotto.

Si riavvia il motore e si fanno le letture nella modalità di guida diurna e stessi giri che abbiamo usato precedentemente, così otteniamo anche i valori dei Volt.

Usando come riferimento le tabelle sottostanti, riguardanti le tre cilindrate, possiamo capire in che condizioni è il circuito di ricarica della batteria. 

CB350
Giri motore
Corrente di carica (A)
1000 2000 3000 4000 5000 6000 7000 8000
Guida diurna 1,6 1,9 2,0 1,8 1,6 1,5 1,4 1,4
Guida notturna 0 0 4,0 2,6 2,0 1,6 1,4 1,4
Voltaggio (V) 12,5 14,2 15 15 15 15 15 15

 

CB500
Giri motore
Corrente di carica (A)
1000 2000 3000 4000 5000 6000 7000 8000
Guida diurna 6,5 0 2,4 1,3 1,0 1,0 0,8 0,6
Guida notturna 2-3 1,0 1,0 1,0 1,0 1,0 1,0 1,0
Voltaggio (V) 12 12,4 13,2 14,5 14,5 14,5 14,5 14,5

 

CB750
Giri motore
Corrente di carica (A)
1000 2000 3000 4000 5000 6000 7000 8000
Guida diurna 6,5 0 2,4 1,3 1,0 1,0 0,8 0,6
Guida notturna 2-3 1,0 1,0 1,0 1,0 1,0 1,0 1,0
Voltaggio (V) 12 12,4 13,2 14,5 14,5 14,5 14,5 14,5

Courtesy of Madmax