Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Tecniche

Print

Carburazione (CB750)

Abbiamo pulito i carburatori, li abbiamo allineati per bene, ma il motore non ne vuole sapere di girare bene?

La moto è scarburata.
Vediamo se riusciamo a carburarla.

Partiamo dal risultato ottimale, la candela color nocciola.

Noi dobbiamo arrivare a questo.

Getto del massimo.

E un “pirolino“ con un foro calibrato, avvitato sul polverizzatore, di ottone che determina la quantità di benzina che arriva al motore alla massima apertura del gas.

Quindi se in accelerazione con il gas spalancato la moto si siede e non prende i giri la carburazione è grassa (candela fuligginosa, consumi molto alti ed autoaccensione), se invece la moto va a “mitraglia”  ed ha dei vuoti mostruosi è magra (candela biancastra e rischio di rompere tutto).

In questi casi dobbiamo intervenire sostituendo i getti del massimo aumentando se magra o diminuendo se grassa di 5 punti alla volta.

Fino al k1 (compreso), si trovano i getti del 115 o 120. Questa misura così alta è dovuta alla presenza degli scarichi HM300, praticamente liberi.

Sulle serie successive sia con il 4 in 4 marchiato HM341 che con il 4 in 1 dell’ SS si troveranno getti del massimo che vanno dal 100 al 110.

È difficile che questa operazione  si debba fare., se la moto ha scarichi e filtro dell’aria originali.

Nel caso si usino scarichi non originali più o meno aperti, cornetti d’aspirazione liberi o filtrati, almeno 5-10 punti in più li dovremo usare.  Il colore della candela, oltre il sentire come gira il motore, è il segnale da seguire per valutare a che punto si è arrivati con il lavoro. Per leggere la candela dobbiamo fare una bella tirata (500-800 m) a gas spalancato e poi spegnere subitoli motore, senza nemmeno chiudere il gas. Ci si ferma, si smonta la candela, si guarda il colore e si agisce di conseguenza.

Spillo conico.

Lo spillo determina, con la sua forma ed altezza regolata dal seger, la quantità di benzina che arriva al motore alle aperture medie del gas.

Quindi, se regolato male, avremo le stesse sensazioni di prima, solo che qui parliamo della aperture del gas fino ad ½, il motore non prende i giri se la carburazione è grassa, mentre va a mitraglia con vuoti d’erogazione se magra.Abbassando lo spillo si smagrisce (si sposta verso l’alto il seger), alzando lo spillo, logicamente, si ingrassa ( si sposta verso il basso il seger).

La casa dà lo spillo alla 3° tacca dal basso. Io consiglio di non toccarlo, difficilmente si deve intervenire su di esso sia che la moto sia originale sia che abbia 4 in 1 vari e cornetti d’aspirazione, anche perché bisogna smontare tutti i carburatori per arrivarci.

Comunque anche qui la lettura della candela può darci ottimi indizi, solo che bisogna controllare il colore del bordo esterno all’elettrodo.

Sicuramente lavorando con le viti dell’aria si possono ottenere ottimi risultati.

Vite dell’aria

La vite aria minimo regola la portata di benzina quando le ghigliottine sono chiuse o durante le primissime fasi di apertura del gas. Avvitando la vite aria minimo si smagrisce la carburazione, svitandola si ingrassa.

Avvitare fini a fondo corsa e poi riportare il valore della casa, 1 giro ed 1/8.

Provate  a dare dei colpetti di gas, ad ogni colpetto la moto deve risultare pronta a prendere i giri. Per capire se siamo grassi o magri vale sempre il discorso di prima per il getto del massimo e per lo spillo.

Se così non fosse si fanno varie prove di 1/8 massimo ¼  di giro alla volta fino ad arrivare al valore adeguato. Più liberiamo l’aspirazione e gli scarichi e più dovremo lavorare sulla vite per cercare il valore ottimale. Questa è la regolazione che più risente delle bizze del tempo e richiede più esperienza ed orecchio, soprattutto se abbiamo scarico ed aspirazione liberi.  È difficile azzeccare subito la regolazione giusta, bisogna farci la mano.

Getto del minimo.

Qui si possono dire solamente tre cose:
- misura originale (40) ottima per tutto;
- controllate solo che sia ben pulito e non presenti incrostazioni (vedi FAQ sulla pulitura carburatori);
- non cambiate la misura originale.

Dopo tutto ‘sto lavoro una sigaretta non me la toglie nessuno!

 

Courtesy of Pedro750