Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Tecniche

Print

Rimuovere il paraolio delle forcelle

Levare il paraolio è facile, se hai una pinza per togliere il sieger. 

Usa poi una pinza a denti ricurvi, la infili con attenzione sotto il paraolio e lo levi, agendo piano piano ruotando sui 360°. Al limite della merda, puoi anche sfasciare il vecchio paraolio. 

Dai una seppiata a 800/1000 sulla sede e infila il nuovo paraolio. Attenzione a riposizionare il paraolio appena sotto il sieger e non in fondo alla scanalatura. 

Ciò vuol dire battere con cortesia e attenzione sul paraolio nuovo, in piano, usando una chiave a bussola del diametro giusto, un pezzo di legno e un martello, fino al punto giusto e non a bestia! 

Ricordatevi di fare attenzione, sempre, alla vite con testa a brugola al fondo del fodero (quella che si vede togliendo il fermo del pierno ruota). 

Qui ci vuole il famoso attrezzo a freccia. Nel mondo ideale (e in quello di Soichiro), tale vite con testa a brugola andrebbe semplicemente svitata. Invece, sovente capita che assieme alla vite giri pure la parte con la filettatura che sta dentro il fodero. Ed è qui che entra in gioco l'attrezzo a freccia, che prende il nome, ovviamente, dalla forma: trattasi di un lungo manico di ferro al quale viene applicato un triangolo di lamiera (spessa tre/quattro mm) con gli spigoli affilati. Questo strumento impedisce alla parte con la filettatura di girare assieme alla vite. E, soprattutto, di risparmiare tempo (da dedicare alle due amiche abbracciate sedute in fondo alla sella per tenere scarica la forcella anteriore). 

Per togliere il paraolio basta una leva... a cucchiaio e uno straccio sotto di essa, a proteggere il bordo del fodero dove si trova il fulcro della leva stessa.

Ricordatevi anche di sostituire le rondelle d'alluminio che fanno da guarnizione sia alla vite a brugola sia alla vite di scarico dell'olio (puoi usare anche quelle di rame, purché siano delle medesime dimensioni).

Riempi le forcelle con la quantità prevista d'olio, della gradazione che preferisci (consultati al limite con il rivenditore). Rimonta poi forcelle e tutto il resto (tipo anche la ruota...)

Courtesy of Trike, cdg e Sedatavo