Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Tecniche

Print

Fusibili

Mancanze di isolamento, impianti rabberciati, fili ossidati (aumento di resistenza), dispersioni, tendono a fare scaricare tutta la corrente in eccesso (o i picchi) sul fusillo da 15 A, generale.

È infatti raro che partano gli altri, quasi servissero a nulla. Talvolta, addirittura, tendono a bruciarsi gli attacchi del generale, prendendo gioco e causando il contino deperimento dei sostituiti fusilli. Qualunque sovraccarico di corrente (i.e. marcia prolungata con abbaglianti o ricarica difettosa della battera) tende a fare saltare il generale, con inevitabile scoramento del conducente e sua eventuale figura di merda, in caso sia accompagnato da piacente compagna/o.

Essendo fondamentalista (!) sconsiglierei l'intervento atto a sostituire gli attacchi originali, con attacchi per fusillo a baionetta (quelli per auto, per capirci).

Occorre prima valutare e studiare il problema alla radice, cercando di eliminare la causa di sbalzi di tensione. Dare una ripassata all'impianto, con particolare attenzione a collegamenti nastrati (bleah!).

Chiaramente questo non è attuabile su una strada provinciale, di notte, sotto la pioggia, con un appuntamento da rispettare (che è il caso più frequente di rottura di un fusillo!)...

Che fare dunque?

Consiglio di portarsi sempre dietro qualche fusillo di riserva (c'è anche il posto per montarli e poi non occupano molto spazio). Per es. sulle 500 F è presente un piccolo contenitore ficcato nel coperchio del filtro aria, all'uopo.

Ma poi il fusillo si brucia di nuovo, e subito!

Conviene, a questo punto, esclusivamente in caso di emergenza (e per evitare di abbandonare il mezzo - giammai sia detto di una honda!) portarsi appresso un pezzo di filo di rame lungo 5/8 cm con lunga spelacchiatura agli estremi.

Legato agli attacchi del fusillo morto, conduce corrente e consente, almeno, di tornare a casa.

Non pensate di prendere un conduttore elettrico (deve essere comunque di piccola sezione) ed utilizzarlo tutto (cioè tutti i fili singoli che contiene) per cavallottare il fusibile malnato! Perché in tal caso si rischia davvero di fondere qualche cosa: utilizzate solo la metà (minimo quattro - cinque) dei fili singoli che troverete nel cavetto: se il guasto non è catastrofico "terranno botta", altrimenti si interromperanno anch'essi: ma a questo punto sarà meglio soprassedere e fare un bell'esame del fattaccio!

NON conviene marciare con questo filo, in quanto oppone una resistenza quasi nulla e porta tranquillamente centinaia di A. Quindi, appena possibile è bene ripristinare il fusillo original.

 

Courtesy of Trike & Papik