Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Tecniche

Print

Viti a Croce

Per svitare le stramaledette di cui sopra, di solito faccio così:

- mi procuro 2 volontari. Eh sì: per svitare UNA vite, tocca essere ben in TRE!
- cacciavite elettrico (spento e bloccato) oppure cacciavite con punte intercambiabili e impugnatura grossa;
- infilo la prolunga esagonale e ficco in testa la punta a croce migliore (occhio a scegliere bene, la più grossa possibile, ma meno profonda);
- di solito le punte hanno profilo esagonale da 6mm. Estraggo leggermente la prolunga e infilo di traverso una chiave da 6mm;
- per svitarle dal carter, chiamo il primo amico e gli chiedo di mettersi dalla parte opposta della moto e spingerla verso di me;
- impugno il cacciavite, lo infilo nella testa della bastarda e spingo piu' che posso, per evitare lo "spanamento" della testa, ma io non giro;
- il terzo amico, fa leva sulla chiave da 6mm e svita.

In questo modo, si è certi di avere una buona forza di leva e una pressione sufficiente.

Quando non basta, trapano e via. Con un po' di attenzione, si riesce a trapanare la testa della vite, senza rovinare la sede.

Le viti dei carter sono le peggiori, in quanto più esposte a ossidazioni da sotto e continue isteresi termiche. Ma qualche madonna la si tira pure per quelle dei blocchetti degli strumenti.

Sconsiglio di sostituirle poi con viti a testa a brugola. Certo la tentazione è forte, ma ne va dell'originalità del mezzo.

Viti a croce intonse, indicano certamente che la moto non ha subito interventi in quel punto, evidenziando che e' in buono stato di conservazione e/o ha pochi km.

Buon lavoro.

Ah, dimenticavo: la procedura funziona anche con due amiche, cosa che di solito preferisco...


Sistema alternativo

Un sistema molto semplice per svitare le viti a croce "bloccate" funzionante al 99%:

Necessario:
1-punzone a punta fine (vedi immagini);
2-martello grande;
3-pazienza;

Istruzioni:

1 - inserire la punta del   punzone nella testa della vite a croce (al centro della x in modo da non danneggiare la testa della vite);
2 - picchiare ripetutamente (fino al limite della pazienza) con il martello sulla testa del punzone;
3 - provare a girare con il giravite (dovrebbe svitarsi facilmente).

Perché funziona: le vibrazioni prodotte dall'urto martello -> punzone -> vite allentano la tensione interna che si è creata tra la vite e la filettatura.

Ciao e buon lavoro

 

Courtesy of Trike  & Roberto