Questo sito web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la normativa vigente

 

FAQ - Pillole di restauro

Print

Marmitta, riparazione

Prima o poi capita a tutti di trovarsi con uno o più buchi nelle marmitte.

 

 

Nella migliore delle ipotesi , finanze permettendo, il problema si risolve con l’acquisto di nuovi silenziatori, originali o meno. Si può tuttavia prospettare l’evenienza di non poter procedere in questo senso oppure, come nel mio caso, le marmitte ordinate forse non arriveranno in tempo e a Cereglio voglio essere presente, e allora in qualche modo questi buchi debbono essere tappati. Si può ricorrere alla saldatura, se la marmitta è ancora in buone condizioni, oppure si possono trovare in commercio prodotti fai da te adatti a sigillare piccoli buchi o nastri adesivi da applicare.

Quando però il danno è abbastanza consistente

 

 

la sola pasta o il solo nastro non sono sufficienti ma è necessario utilizzare una specie di armatura.

Il materiale ideale è la retina da zanzariere

 

 

che si può piegare e, previo taglio adeguato, adattare al foro cercando di farla incastrare tra i lembi della cromatura.

 

 

Una volta adattata la retina si può procedere a spalmare la pasta sigilla marmitte con un cacciavite o meglio ancora una spatolina piccola, aggiungendo alcune gocce di acqua per renderla più malleabile, facendo attenzione a non premere troppo.

 

 

Terminata questa fase  si liscia il tutto con le dita inumidite e si lascia asciugare per 5-6 ore. Dopo l’essiccazione, per rinforzare la toppa e anche per migliorare l’effetto estetico, si usa del nastro adesivo di alluminio

 

 

che può essere messo in più strati e in senso longitudinale o trasversale in base al tipo di riparazione necessaria, dopo aver ben pulito con diluente il silenziatore. Se sono presenti delle piccole fessure, specialmente nelle parti terminali della marmitta, può essere sufficiente il solo nastro.

 

 

Rimontate le marmitte è necessario far girare il motore al minimo per un po’ per permettere una completa essiccazione del prodotto, quindi non sgassate subito per sentire il rombo del 4 cilindri. La durata della riparazione non è garantita 2 anni ma permetterà comunque di rimandare l’acquisto delle marmitte nuove per qualche tempo. La spesa del materiale di aggira sui 15 euro, il tempo impiegato un pomeriggio (per 4 marmitte).

Buon divertimento.

Courtesy of Domenico